Messa a dimora di siepi a favore dell’avifauna nidificante di interesse conservazionistico

Si tratta di interventi di messa a dimora di specie arbustive autoctone, alternate ad alcune specie arboree e ad alcune specie frutticole, per creare nuove siepi.

Le specie utilizzate saranno soprattutto arbusti autoctoni spinosi, particolarmente idonei per la nidificazione dell’avifauna, quali Biancospino, Prugnolo, Rosa canina che verranno piantati a gruppi, intervallati da altre specie autoctone ed ecologicamente coerenti. Per quanto riguarda gli alberi, le specie da utilizzare saranno Olmo campestre, Acero campestre, Gelso bianco e specie fruttifere con particolare riferimento per le varietà antiche da frutta.

Gli interventi verranno realizzati anche da aziende agricole operanti nell’area protetta, fra le quali quelle facenti parte della Società Consortile Produttori AgricoliParco Ticino,che hanno già realizzato tali tipologie di interventi negli anni passati, nell’ambito di altri progetti realizzati dal Consorzio Parco della Valle del Ticino e questo fornisce una garanzia in termini di successo degli interventi, sia per la disponibilità all’esecuzione che per l’esperienza acquisita.

Complessivamente verranno messe a dimora circa 1500 piante, a costituire 2.000 ml. di nuove siepi.

I commenti sono chiusi.